Post con il tag ‘ spot

Spot a confronto: Toyota fa sorridere, al diavolo Mercedes

Visto che è venerdì, butto giù due righe in spensieratezza per dire la mia su un paio di spot visti in TV. L’argomento è l’automobile, e sulla pista dell’advertising voglio mettere l’una accanto all’atra due case con pochi punti in comune. Si tratta di Toyota e Mercedes, e i promo che andrò a considerare sono in netta dissonanza tra loro. Ecco perché. Leggi tutto

Oscar del cinema, 10 spot con protagonisti attori premiati

Freschi freschi della notte degli oscar, che ha visto trionfare Il discorso del Re quale miglior film, e il suo protagonista Colin Firth quale miglior attore, rimaniamo sul pezzo! Però non ci allontaniamo dal nostro ambito, e andiamo a vedere i casi in cui il grande cinema e i suoi interpreti si sono prestati (ovviamente in cambio di lauti ingaggi) alla comunicazione e alla pubblicità di marchi e aziende.

Capita che a volte ci si chieda se arruolare un grande attore per far pubblicità a un prodotto o a un marchio possa veramente giovare a quest’ultimo, o se piuttosto esso non venga oscurato dalla fama e dallo splendore di una stella del cinema.

Riflessioni e domande a parte, ecco a voi dieci spot con protagonisti dei grandi attori, tutti con almeno un oscar in saccoccia. Buona visione! Leggi tutto

Bene o male purché se ne parli: il controverso spot di HomeAway

Uno degli spot trasmessi qualche giorno fa durante il Super Bowl fa riflettere. Il video è di HomeAway, sito di case per vacanze. Mostra una famigliola oggetto di una sorta di esperimento in una camera d’albergo delimitata da vetrine, in modo che si possa vedere dentro. Tra le urla dei figli scalmanati e i genitori in confusione, succede che uno dei bimbi, neonato, prenda il volo e si schianti contro la vetrina. Beh, fate prima a vederlo! Eccolo qui: Leggi tutto

Super Bowl e pubblicità: i 10 migliori spot per l’evento

Il Super Bowl è l’appuntamento sportivo più seguito e popolare d’America, ed è impossibile non averne sentito parlare neanche distrattamente. La maggior parte degli italiani ovviamente non segue il football americano, ma l’eco dell’incontro più importante dell’anno giunge sempre puntuale fino a noi. Si tratta della partita che assegna il titolo di campione della lega statunitense di football, attesa per tutto l’anno da milioni e milioni di appassionati.

Essendo un evento di portata mondiale che incolla davanti allo schermo tre quarti d’America e spettatori di ogni nazione, è naturale che sia un momento più unico che raro per i marchi più importanti di mettersi in mostra. Ecco perché le aziende pagano milioni per poche decine di secondi di spot durante il Super Bowl. Allo stesso tempo, le agenzie di advertising danno il meglio della propria creatività per questa imperdibile vetrina. Leggi tutto

Perché tu mi piaci, lo spot senza marchio che emoziona la rete

Sabato scorso ho postato nella pagina Facebook del Gruppo Santa Fe un video che, se lo avete visto, non può non avervi emozionato almeno un pochino… Con una durata di poco più di un minuto, esso ha tutti i caratteri di uno spot pubblicitario. In effetti, è stato realizzato proprio per essere tale dai creativi milanesi dell’agenzia Cric. Vale la pena di raccontarvi qualcosa di più su questo lavoro, perché la sua storia non è uguale a quella degli altri spot. Leggi tutto

RSS FEED Facebook Twitter Pinterest Flickr