Quando la coppia scoppia “per colpa” di Facebook

3686987657 0cee6de3a7 b 300x200 Quando la coppia scoppia per colpa di FacebookMettersi insieme e lascirarsi, relazioni clandestine e travolgenti storie d’amore… Qualcosa è cambiato da quando c’è Facebook? È una domanda davvero invitante, vediamo di ragionarci un po’ su!

A quanto ho letto, secondo uno studio legale americano nel 20% dei divorzi ci sono dei riferimenti a Facebook. Questo significa che spesso alcune cose viste su Facebook a proposito del proprio partner possono funzionare da “spia”, se non proprio della sua infedeltà, almeno del suo essere non del tutto devoto alla controparte. C’è di più: talvolta queste informazioni compromettenti vengono prese come vere e proprie prove nei processi di separazione. Occhio allora, tutto ciò che posterai su Facebook potrà essere usato contro di te in tribunale! icon biggrin Quando la coppia scoppia per colpa di Facebook

Non mi è difficile credere che qualcosa di simile sia vero. Foto non del tutto innocenti e messaggi evidentemente “flirtevoli” (passatemi il termine:)), che un tempo se ne restavano (quasi) innocui su album cartacei e cellulari, ora possono essere visti da tutti con conseguenze a volte disastrose. Per quanta attenzione si faccia nel mantenere nascoste queste cose, qualcosa può sempre scappare, rivelando alla propria dolce metà eventuali simpatie per persone diverse. Vere o solo apparenti che siano, certo non contribuiscono all’armonia di una relazione!

party 300x199 Quando la coppia scoppia per colpa di FacebookCapita di lasciarsi “per colpa” di Facebook dunque? Non esageriamo. Furbetti e furbette sono sempre esistiti, i social network hanno solo ampliato (per fortuna o purtroppo?) le possibilità di essere beccati. Se un tempo si veniva traditi da un profumo diverso dal solito intriso nei vestiti o dal classico sbaffo di rossetto sul colletto della camicia, oggi può bastare qualche frase sdolcinata trovata in bacheca, o la foto di una festa un po’ troppo selvaggia.

La soluzione? Beh, sembra ovvia. Fare attenzione a conversazioni e commenti visibili da tutti, occhio ai tag nelle foto inserite da altre persone (tramite le impostazioni di privacy si può far sì che non siano visibili da altri), specie se vi ritraggono in situazioni un po’ troppo disinvolte. Oppure….. beh, trovatevi qualcuna/o che vi piace davvero, e non avrete bisogno di imbrogliarla e di nascondere marachelle, né su Facebook né fuori icon smile Quando la coppia scoppia per colpa di Facebook

  1. Ancora nessun commento.

  1. Ancora nessun trackback.


× otto = 8

RSS FEED Facebook Twitter Pinterest Flickr